• SportNews.bz on YouTube
  • SportNews.bz on Facebook
  • SportNews.bz on Twitter
  • SportNews.bz RSS Feed

Premiate a Prowinter le 35 medaglie dei Mondiali juniores/giovani

I giovani atleti Fisi premiati a Bolzano (FISI)

I giovani atleti Fisi premiati a Bolzano (FISI)

20. aprile 2017, 15:35 Sport invernali

Giornata di festa a Prowinter per i giovani atleti che nel corso della stagione appena conclusa hanno dato smalto alla Federazione con le loro imprese sportive.

Sono state ben 35 le medaglie conquistate dall'Italia fra Mondiali juniores e giovani in sette differenti discipline, a cominciare da Laura Pirovano (oro gigante femminile di Are), la quale è andata a fare compagnia ad una lista di campionesse come Marta Bassino, Nadia Fanchini, Denise Karbon, Karen Putzer, Deborah Compagnoni e Sabina Panzanini, mentre Alexander Prast (argento nella discesa maschile) ha permesso all’Italia di tornare sul podio nella specialità dopo due anni dall’oro di Henri Battilani.

Lo sci di fondo ha raggiunto una storica medaglia d’argento dietro alla Russia nei Mondiali juniores di Soldier Hollow (Usa) con la staffetta femminile. Mai prima d’ora l’Italia era arrivata nella specialità ad un piazzamento nelle prime tre posizioni. Le protagoniste sono Anna Comarella, Cristina Pittin, Martina Bellini e Francesca Franchi.  Nella rassegna statunitense sono arrivate anche la medaglia d'oro nel salto femminile di Laura Malsiner, terza azzurra a portare l’Italia sul gradino più alto del podio a distanza di sette anni a Elena Runggaldier e dieci anni dopo Lisa Demetz con una grande successo sul trampolino HS100, seguita dall'argento dell’assente Alex Insam.

Il biathlon è stato autore di un clamoroso secondo posto nel medagliere complessivo dei Mondiali giovani/juniores di Brezno-Orsblie. Il merito è di Michela Carrara (oro sprint e argento pursuit juniores), Irene Lardschneider (oro sprint e pursuit femminile giovani) e Martina Vigna (bronzo staffetta femminile giovani), Cedric Christille (argento pursuit maschile giovani) e Samuela Comola (bronzo sprint e pursuit femminile e bronzo staffetta giovani). Sul podio anche lo  snowboard, con Gabriel Messner capace di confermarsi sul podio a distanza di un anno con la medaglia di bronzo nel gigante parallelo di Klinovec in Repubblica Ceca, insieme allo slittino artificiale, con Theo Gruber bronzo nel singolo under 23 e il doppio Florian Gruber/Simon Kainzwaldner, argento nel doppio under 23 di Innsbruck.


Età: 36 giorno(i)