• SportNews.bz on YouTube
  • SportNews.bz on Facebook
  • SportNews.bz on Twitter
  • SportNews.bz RSS Feed

La Virtus Bolzano strappa il pari al Cavenago Fanfulla

Matteo Timpone ha segnato la rete dell'1:0 (foto: SN/td)

Matteo Timpone ha segnato la rete dell'1:0 (foto: SN/td)

16. ottobre 2016, 16:56 Calcio

La Virtus Bolzano porta a casa un punto prezioso ma anche tanto disappunto. La compagine di mister Lomi, difatti, ha saputo esibire carattere e temperamento al cospetto del Cavenago Fanfulla, pur giocando l’intera ripresa in inferiorità numerica per l’espulsione comminata a Gianmaria Conci. Nel finale di gara i bolzanini sprecano la palla dei tre punti, con Zentil che sbaglia un calcio di rigore.

Il Cavenago Fanfulla parte forte e pressa la Virtus Bolzano nella propria metà campo.  8’ punizione del Fanfulla battuta da di Spampatti ma la conclusione finisce alta sopra la traversa della porta difesa da Tenderini. I lodigiani mantengono il pallino del gioco con Antwi e Gestra che orchestrano le operazioni, conferendo alla manovra bianconera grande respiro e profondità.  All’11’ Piacente spedisce alto sopra la traversa, direttamente su calcio di punizione. La Virtus Bolzano comincia a prendere spazi ed al 14’ c’è la bella combinazione De Simone-Majdi, il centrocampista spedisce un cross in mezzo sul quale si erge Timpone ma la sua martellata di testa finisce poco lontano dal palo. Quattro minuti dopo tocca a Tenderini esibire la giusta reattività che gli consente di deviare il colpo di testa ravvicinato di Spampatti, ben imbeccato dal cross di Piacente. 

I bolzanini tengono alto il ritmo ed al 23’ Timpone fa uno-due con Majdi, ma la conclusione si spegne sul fondo. Al 30’ Di Cesare ruba palla a centrocampo e sta per far scattare una pericolosa ripartenza, sul centrocampista lodigiano interviene deciso Conci che si becca il primo cartellino giallo della gara. Al 32’ De Simone prova il proietto su punizione ma l’estremo Guercvi è attento e blocca con sicurezza. Al 36’ Majdi conquista un bel pallone in mediana e, immediatamente, lancia la profondità di Timpone, l’attaccante serve Khedim che scarica ancora su Timpone il cui tiro finisce alto. Al 40’ la Virtus Bolzano rimane in dieci per l’espulsione comminata a Gianmarcia Conci, che si becca il secondo giallo per un fallo commesso nel tentativo di arginare il possibile contropiede bianconero. La Virtus Bolzano esulta al 43’, quando De Simone sfila via veloce lungo la fascia e, quasi al limite della linea dell’out, scodella in mezzo all’area lodigiana dove c’è lo stacco perfetto di Timpone che gira di testa nel sacco, beffando l’uscita del portiere Guerci. 

In avvio di ripresa, al Virtus Bolzano si ripresenta in campo con Clementi che rileva Demetz, mentre mister Dossena opera due cambi inserendo Capelli e Ferrari nel tentativo di sfruttare la superiorità numerica. Al 7’ il Cavenago Fanfulla ristabilisce la parità. Achenza inventa un assist al bacio per Spampatti, l’attaccante cerca lo slalom tra le maglie difensive degli ospiti, trovando l’opposizione di Zentil che lo mette giù causando il calcio di rigore. Dal dischetto Gestra spiazza Tenderini.  

Il Cavenago Fanfulla prova l’assedio, stringendo gli ospiti nella propria trequarti. Al 29’ però è la Virtus Bolzano ad avere in mano la palla del match: Khedim semina scompiglio e trova lo spazio per dettare in area per Speziale, l’attaccante sguscia ma si triva lo sbarramento di Iraci che lo mette giù. Calcio di rigore che Zentil spreca battendo tra le braccia del portiere. Si ricomincia e la Virtus Bolzano mette ancora in apprensione la retroguardia locale: Antonacci svicola lungo la fascia, crossa dentro per Cremonini che insacca, l’arbitro però annulla la rete segnalando la posizione irregolare del centrocampista bolzanino.  Negli ultimi due minuti di gara la Virtus Bolzano ci prova ancora con le palle inattive di Cremonini e Khedim, ma entrambe non spaventano Guerci. Al 48’ però è Tenderini ad affiggere la propria immagine sugli scudi deviando in acrobazia la gran botta di Spampatti.


Cavenago Fanfulla – Virtus Bolzano: 1:1 (0:1)

Cavenago Fanfulla: Guerci; D’Errigo, Baggi, Antwi; Iraci, Di Cesare (1’ s.t. Capelli), Gestra, Piacente (1’ s.t. Ferrari); Spiranelli (37’ s.t. Leonello), Achenza, Spampatti.

Virtus Bolzano: Tenderini; Kiem, Zentil, De Simone; Antonacci, Conci G, Majdi, Tessaro, Demetz (1’ s.t. Clementi); Timpone (10’ s.t. Speziale) Khedim.

Reti: 0:1 Timpone (43.), 1:1 Gestra (52./rigore)

Espulso: G. Conci (40.)


Serie D, girone B – 7° giornata

Caravaggio – Dro 1:0
Ciserano – Seregno 3:2
Grumellese – Ponte S.P. Isola 0:0
Olginatese – Darfo Boario 1:0
Pro Patria – Ciliverghe Mazzano 0:2
Scanzorosciate – Lecco 2:1
Virtus Bergamo – Pergolettese 0:2
Levico – Monza 1:3


La classifica:

1. Pergolettese 21 punti
2. Monza 17
3. Ciliverghe Mazzano 14
4. Caravaggio 14
5. Seregno 13
6. Virtus Bergamo 12
7. Ponte S.P. Isola 11
8. Pro Patria 11
9. Dro 10
10. Olginatese 10
11. Cavenago Fanfulla 9
12. Ciserano 8
13. Darfo Boario 6
14. Lecco 6
15. Virtus Bolzano 5
16. Scanzorosciate 4
17. Grumellese 4
18. Levico 1

 

Età: 56 giorno(i)