• SportNews.bz on YouTube
  • SportNews.bz on Facebook
  • SportNews.bz on Twitter
  • SportNews.bz RSS Feed

L'FC Südtirol batte il Pordenone in Coppa Italia

Alberto Spagnoli ha segnato un gol e dato l'assist per il 2:1 (Huber)

Alberto Spagnoli ha segnato un gol e dato l'assist per il 2:1 (Huber)

18. ottobre 2016, 20:07 Calcio

Grazie ad un gol di Giacomo Tulli nel secondo tempo supplementare, il Südtirol espugna lo stadio “Bottecchia”, imponendosi in rimonta per 2-1 sul Pordenone e qualificandosi per i sedicesimi di finale della Coppa Italia Lega Pro, dove – ad inizio novembre – sfiderà al Druso il Venezia di “Pippo” Inzaghi.

Inizio di partita equilibrato, con la prima azione degna di nota che arriva solamente al 10’, con appoggio di Sparacello che libera al tiro Douglas Packer, il quale dal limite dell’area tira centrale.

Vantaggio del Pordenone al minuto 11, grazie ad una grande azione personale di Pietribiasi che si libera in dribbling di due avversari biancorossi e scarica per lo smarcatissimo Azzi che da posizione ravvicinata spiazza Fortunato e insacca in rete. Poco dopo nuovamente vicino al gol il Pordenone grazie ad una incursione di Pietribiasi che - una volta  entrato in area - prova il tiro, calciando però centrale.


Reazione del Südtirol alla mezzora con una bella azione manovrata e con Sparacello che appoggia per il tiro di Torregrossa che finisce però docile tra le braccia del portiere neroverde. A seguire azione del Pordenone con iniziativa personale di Cattaneo, che prova il tiro a rientrare sul palo lontano alla destra di Fortunato, ma il pallone sorvola la traversa.

Successivamente buona occasione biancorossa con Vasco che dal limite dell’area scocca il tiro, ma D’Arsiè blocca in due tempi. Il forcing biancorosso continua con bella azione personale di Torregrossa che partendo dalla fascia destra si libera agilmente con un doppio passo del proprio avversario e da posizione centrale al limite dell’area col sinistro calcia a lato della porta difesa da D’Arsiè.

Dopo aver assegnato un minuto di recupero, l’arbitro Zanonato di Vicenza pone fine al primo tempo, sul risultato di 1-0 a favore del Pordenone.

Inizio di secondo tempo con il Pordenone vicino al raddoppio al 5’ quando Pietribiasi raccoglie un cross dalla sinistra di De Agostini ed anticipa la difesa biancorossa di testa ma Fortunato compie un autentico miracolo.

Nuovamente pericoloso il Pordenone con azione sull’asse Pietribiasi – Azzi. Quest’ultimo si incunea in area, ma calcia centrale tra le braccia di Fortunato. Bella azione biancorossa al 22’ con incursione personale di Torregrossa, che scarica su Obodo, il quale dai 20 metri calcia alla destra di D’Arsié. Il Südtirol si rivede al 22' con tiro del neoentrato Obodo dalla distanza che si spegne di poco a lato.

Va meglio, molto meglio un minuto più tardi a Spagnoli che dai trenta metri – di esterno destro – disegna un arcobaleno di rara bellezza che si spegne all'incrocio dei pali e che vale il gol dell'1-1. I biancorossi ci credono, e allora Viali inserisce in avanti anche Tulli. Al 27' il Pordenone si ripropone in avanti con cross dalla destra di Semenzato e colpo di testa del sempre pericoloso Pietribiasi che sorvola la traversa. I biancorossi ora rispondono colpo su colpo, e al 35' su angolo di Vasco e sponda di Brugger l'avanzato di Nunzio – sul secondo palo - non trova la deviazione in acrobazia.

Nel finale le squadre risparmiano energie, consegnandosi così ai supplementari. Nel primo extratime Pordenone vicinissimo al gol al 2' su lancio profondo di Gerbaudo per De Anna, ma Fortunato – di piede – salva la porta biancorossa. Cinque minuti più tardi Torregrossa sguscia via sulla destra e viene atterrato da Marchi. In un primo momento l'arbitro assegna il rigore, poi invece su segnalazione dell'assistente comanda un calcio di punizione dal limite dell'area.

Nel secondo tempo supplementare al 2' punizione-cross di Gerbaudo, con uscita di pugni di Fortunato che respinge centralmente sui piedi di Marchi, la cui conclusione sorvola la traversa. Quattro minuti più tardi è lo stesso Gerbaudo a provare la conclusione da fuori area, ma Fortunato non si fa sorprendere. Ma all'11' su un lancio profondo che pareva ormai iraggiungibile, Spagnoli ha la forza e la caparbietà di crederci, soffiando il pallone a D'Arsiè e servendolo a centro area a Tulli, che insacca il pallone del definitivo 2-1. All'ultimo respiro su spiovente da calcio d'angolo, Cassin – tutto solo – calcio a lato da sottoporta.

I biancorossi espugnano il “Bottecchia” e si qualificano ai sedicesimi di finale, dove – allo stadio Druso – affronteranno il Venezia di “Pippo” Inzaghi.

Coppa Italia Lega Pro: Pordenone – FC Südtirol 1:2 d.t.s

 

Pordenone: D’Arsiè; Pellegrini (21. Semenzato), Parodi, Marchi, De Agostini; Cattaneo, Broh, Gerbaudo, Azzi; Pietribiasi (90.+3 De Anna), Raffini (61. Cassin). A disposizione: Colesso, Stefani, Ingegneri, Berrettoni, Salamon, Misuraca, Molin, De Nuzzo. Allenatore: Tedino.

 

FC Südtirol: Fortunato; Martinelli, Di Nunzio (90.+1 Bassoli), Baldan, Brugger; Packer (70. Tulli), Furlan (54. Obodo), Vasco; Torregrossa, Sparacello, Spagnoli. A disposizione: Marcone, Cia, Gliozzi, Ciurria, Tait, Carella, Dallago, Breschi. Allenatore: Viali.

 

Reti: 1:0 Azzi (15.), 1:1 Spagnoli (68.), 1:2 Tulli (116.)

 

Età: 51 giorno(i)