• SportNews.bz on YouTube
  • SportNews.bz on Facebook
  • SportNews.bz on Twitter
  • SportNews.bz RSS Feed

Al Vienna basta un goal, Bolzano sconfitto anche in gara 3

Il Vienna ha piegato l'HCB per 1:0 (foto: Andreas Urban/sportreport.biz)

Il Vienna ha piegato l'HCB per 1:0 (foto: Andreas Urban/sportreport.biz)

19. marzo 2017, 21:25 Hockey su ghiaccio

L’HCB Alto Adige Alperia deve inchinarsi ai Vienna Capitals anche in gara 3. Alla Albert-Schutz-Eishalle basta il goal di Jonathan Ferland in chiusura di seconda frazione per risolvere la pratica: gli austriaci, avanti per 3 a 0 nella serie, avranno adesso a disposizione quattro match point per conquistare la finale.

Il Bolzano parte bene e si fa vedere dalle parti di Lamoureux con una buona conclusione di Oleksuk. Poi il Vienna prende le misure e inizia a premere fortissimo, sprecano con Bauer sull’errore in costruzione di Yogan. Il penalty killing biancorosso lavora bene contro la prima superiorità numerica viennese, poi i Foxes sfiorano il vantaggio ancora con Oleksuk, che conclude fuori di un nulla, ed Egger che sul rebound della balaustra chiama al miracolo Lamoureux. 0 a 0 dopo 20 minuti.

Il periodo centrale si apre con una colossale occasione per Frigo, che trova però un’altra parata dell’estremo difensore di casa. Poi fioccano le penalità: il Vienna ne spreca due, il Bolzano persino quattro. Tante le occasioni, per Insam e Root tra i Foxes, clamorosa invece quella sulla stecca di Vause, con il Vienna con l’uomo in meno. Quando anche il secondo tempo sembra concludersi a reti bianche, ecco che i Capitals pungono in ripartenza: a soli 21 secondi dalla sirena Rotter serve il disco giusto per Ferland, che da pochi centimetri e a porta ormai sguarnita non può sbagliare. Vienna avanti per 1 a 0.

Nel terzo drittel il Bolzano deve resistere ai tentativi del Vienna di chiudere la gara: Grosslercher mette fuori di poco un disco schizzato sotto porta, poi i Foxes si appellano a un Melichercik superlativo in situazione di doppia inferiorità numerica. I biancorossi sono sfortunati nel finale: prima Root lascia partire un tiro che si stampa sulla traversa, un minuto più tardi in contropiede è invece Bernard a colpire in pieno l’incrocio dei pali. L’assalto con il sesto uomo di movimento non produce gli effetti sperati e alla sirena finale i Capitals possono festeggiare una vittoria importantissima per i colori viennesi.


EBEL – semifinale, gara 2:

UPC Vienna Capitals – HCB Südtirol Alperia 1:0 (0:0, 1:0, 0:0)
1:0 Ferland (39.39)
spettatori: 7022.
Serie best of seven: 3:0

EC Red Bull Salzburg – EC KAC  2:3 (2:2, 0:0, 0:1)
0:1 Pance (2.51), 1:1 Sondell (4.14), 1:2 Popovic (11.40), 2:2 Thomas (18.12), 2:3 Geier (58.40)
spettatori: 3400
Serie best of seven: 2:1


Le prossime date:
21.3. (24.3., 26.3., 28.3.)

 

Età: 7 giorno(i)